Wor(l)d of Morrissey
  We're back! Welcome to the world of Morrissey's lyrics.

This site and all of the work made to update it are dedicated to my beloved friend MaCa65 who suddenly left this lonely planet
and me without words. Throughout the short stretch of time that we have been given to spend together as close friends, we shared many things,
thoughts and passions. Back in 1983, together we discovered a band called The Smiths and together since then, we followed Morrissey's career
as one of most influential and inspiring singer/artist/poet of our age. Maca65 has been a strong supporter when I first launched WoM,
so this is and will always be entirely for you, my friend. -- David

Home
News
Lyrics
Lyrics Updates
Who's Who
Literary Treasure Hunt
LTH Form
Links
Contact
Copyleft
Full-Text Lyrics Search
Albums
[b-sides]
[covers]
[singles]
[unreleased]
Beethoven Was Deaf
Bona Drag
Greatest Hits
Hatful Of Hollow
Kill Uncle
Live At Earls Court
Louder Than Bombs
Low In High School
Maladjusted
Meat Is Murder
My Early Burglary Years
Rank
Rare Tracks
Ringleader Of The Tormentors
Southpaw Grammar
Southpaw Grammar (LE)
Strangeways, Here We Come
Swords
The Queen Is Dead
The Smiths
The World Won't Listen
Vauxhall And I
Viva Hate
World Of Morrissey
World Peace Is None Of Your Business
Years Of Refusal
You Are The Quarry
Your Arsenal


© 2003-2019
David LM
The Queen Is Dead

Oh! Take me back to dear old Blighty,
Put me on the train for London Town,
Take me anywhere,
Drop me anywhere,
Liverpool, Leeds or Birmingham
'Cause I don't care,
I should like to see my...

By land... by sea... farewell...

...to this land's cheerless marshes
Hemmed in like a boar between archers1
Her very Lowness with her head in a sling
I'm truely sorry but it sounds like a wonderful thing
"I say, Charles, don't you ever crave
To appear on the front of The Daily Mail
Dressed in your Mother's bridal veil?"
And so I checked all the registered historical facts
And I was shocked into shame to discover
How I'm the 18th pale descendent
Of some old queen or other
Oh has the world changed or have I changed?
Oh has the world changed or have I changed?
As some 9-year old tough who peddles drugs
(I swear to God, I swear)
I never even knew what drugs were
So I broke into the Palace
With a sponge and a rusty spanner
She said: "Eh, I know and you cannot sing!"
I said: "That's nothing, you should hear me play piano!"
We can go for a walk where it's quiet and dry
And talk about precious things
But when you're tied to your Mother's apron
No one talks about castration
We can go for a walk where it's quiet and dry
And talk about precious things
Like Love and Law and Poverty
These are the things that kill me
We can go for a walk where it's quiet and dry
And talk about precious things
But the rain that flattens my hair
These are the things that kill me

All their lies about make-up and long hair are still there...

Pass the Pub who saps your body
And the church who'll snatch your money
The Queen is dead, boys
And it's so lonely on a limb
Pass the Pub that wrecks your body
And the church - all they want is your money
The Queen is dead, boys
And it's so lonely on a limb2

Life is very long when you're lonely
Life is very long when you're lonely
Life is very long when you're lonely
Life is very long when you're lonely

The title track of the album, this song borrows the title phrase from Hubert Selby Junior's classic "Last Exit To Brooklyn", dropping the transvestite implications to decry the downfall of "dear old Blighty".

1 Hemmed in like a boar between archers: this line could contain a slight pun. Although the line contains "arches" in the lyric sheet that comes with the original vinyl record, it sounds like "arches". Here I prefer rather than a grunting pig stuck in an archway too narrow, the much more interesting image of the hounded boar surrounded by malevolent bowsmen.

2 In live concerts of "The Queen Is Dead" tour of the 1986, as heard in "Rank", this line becomes "You can trust me, boys".



Album: The Queen Is Dead
Year of Publication: 1986
Lyrics: Morrissey
Music: Johnny Marr

last update: 23.06.2018

Do you have additions and/or corrections about the lyrics or comments?
Please send them in! or
Write on the Message Board of these lyrics! or
Read the Message Board about these lyrics!
La Regina morta

Oh! Riportami nella vecchia cara Inghilterra
Mettimi sul treno per London Town
Portami ovunque
Lasciami ovunque
Liverpool, Leeds o Birmingham
Non m'importa,
mi piacerebbe vedere il mio...


Per Terra e per Mare... Addio...

...
 Alle squallide paludi di questo paese
Accerchiato come un cinghiale circondato da arcieri1
Sua Bassezza assoluta con la testa fasciata
Sono davvero spiacente - ma è una meraviglia!
"Ehi, Carlo, non senti mai il desiderio
Di apparire sulla prima pagina del Daily Mail
Vestito del velo nuziale di tua Madre?"
E così ho controllato tutti i fatti storici d'archivio
E sono rimasto scioccato dalla vergogna di scoprire
Come io sia il diciottesimo lontano discendente
Di qualche vecchia regina o roba del genere
Oh è cambiato il mondo o sono cambiato io?
Oh è cambiato il mondo o sono cambiato io?
Mentre qualche ragazzaccio di nove anni spaccia droga
(Io lo giuro davanti a Dio, lo giuro)
Non ho mai saputo nemmeno cosa fosse la droga
E poi ho fatto irruzione nel Palazzo
Con una spugna ed una chiave arruginita
Lei ha detto: "Ehi, ma io ti conosco, tu sei quello che non sa cantare!"
Ed io: "Questo è niente, dovrebbe sentirmi suonare il piano!"
Possiamo andare a passeggiare dov'è tranquillo ed asciutto
E parlare di cose raffinate
Ma quando stai attaccato alla gonna di tua Madre
Nessuno parla di castrazione
Possiamo andare a passeggiare dov'è tranquillo ed asciutto
E parlare di cose raffinate
Come Amore, Legge e Miseria
Sono queste le cose che mi uccidono
Possiamo andare a passeggiare dov'è tranquillo ed asciutto
E parlare di cose raffinate
Fuorché della pioggia che mi appiattisce i capelli
Sono queste le cose che mi uccidono

Tutte le loro menzogne su trucco e capelli lunghi ancora in giro...

Lasciate stare il Pub che vi fiacca il corpo
E la chiesa che arrafferà i vostri soldi
La Regina è morta, ragazzi
Ed è così triste da un lato
Lasciate stare il Pub che vi rovina il corpo
E la chiesa - tutto ciò che vogliono è il vostro denaro
La Regina è morta, ragazzi
Ed è così triste da un lato2

La vita è molto lunga quando si è soli
La vita è molto lunga quando si è soli
La vita è molto lunga quando si è soli
La vita è molto lunga quando si è soli

La prima traccia dell'album omonimo prende a prestito il proprio titolo dal classico di Hubert Selby Jr. "Last Exit To Brooklyn" e si getta in implicazioni da travestiti per decretare la decadenza della "vecchia cara Inghilterra". Il campionamento iniziale è tratto dal film "The L-Shaped Room".

1 Hemmed in like a boar between archers: questo verso potrebbe contenere un gioco di parole. Sebbene al posto di "archers" potrebbe leggersi "arches", presente nel foglio dei testi che accompagna l'originale in vinile, preferisco piuttosto che l'immagine di un cinghiale bloccato in una serie di arcate quella dell'animale selvatico circondato da arcieri (cacciatori) malintenzionati.

2 Nei concerti dal vivo del tour "The Queen Is Dead" del 1986, come nell'album "Rank", questo verso diviene "You can trust me, boys", "Potete credermi, ragazzi".



Album: The Queen Is Dead
Anno di pubblicazione: 1986
Testo: Morrissey
Musica: Johnny Marr

ultimo agg.: 23.06.2018

Avete correzioni alla traduzione, aggiunte al commento e alle note?
Allora scrivete! oppure
Scrivete sul Message Board di questo testo! oppure
Leggete i commenti degli altri visitatori su questo testo!