Wor(l)d of Morrissey
  We're back! Welcome to the world of Morrissey's lyrics.

This site and all of the work made to update it are dedicated to my beloved friend MaCa65 who suddenly left this lonely planet
and me without words. Throughout the short stretch of time that we have been given to spend together as close friends, we shared many things,
thoughts and passions. Back in 1983, together we discovered a band called The Smiths and together since then, we followed Morrissey's career
as one of most influential and inspiring singer/artist/poet of our age. Maca65 has been a strong supporter when I first launched WoM,
so this is and will always be entirely for you, my friend. -- David

Home
News
Lyrics
Lyrics Updates
Who's Who
Literary Treasure Hunt
LTH Form
Links
Contact
Copyleft
Full-Text Lyrics Search
Albums
[b-sides]
[covers]
[singles]
[unreleased]
Beethoven Was Deaf
Bona Drag
Greatest Hits
Hatful Of Hollow
Kill Uncle
Live At Earls Court
Louder Than Bombs
Low In High School
Maladjusted
Meat Is Murder
My Early Burglary Years
Rank
Rare Tracks
Ringleader Of The Tormentors
Southpaw Grammar
Southpaw Grammar (LE)
Strangeways, Here We Come
Swords
The Queen Is Dead
The Smiths
The World Won't Listen
Vauxhall And I
Viva Hate
World Of Morrissey
World Peace Is None Of Your Business
Years Of Refusal
You Are The Quarry
Your Arsenal


© 2003-2021
David LM
Ammunition

I know these roads
Each ridge and narrow bridge
Each chevron
Enticing me on
Each warning sign
I take in my stride

I don't need more ammunition
I've got more than I can spend
I don't dwell on things I'm missing
I'm just pleased
With the things I've found

I know these roads
An old hand understands
Above all, I know what's
Expected of me now
Veering cliffwards

I don't need more ammunition
I've got more than I can spend
I don't dwell on things I'm missing
I'm just pleased
With the things I've found
With the things I've found
With the things I've found
I've found

I've been crying
It comes back on these salient days
And it stays
And it says:
"We've never really been away"

I don't need more ammunition
I've got more than I can spend
I don't think of who I'm missing
I've got no space and no time
In my life, anymore
No space or time
In my life, anymore
For revenge



The song is maybe about thinking about suicide and refusing the idea at the same time. In the beginning the author drives his car through well-known roads with ridges and narrow bridges, chevrons and warning signs that somehow entice him. Then he states he doesn't need more 'ammunition', that is weapons and ways to commit suicide. And he refuses the idea to do it because it's just not worthwhile. He doesn't dwell on things he misses and cause him pain. He's now pleased with a few things life has given him.

But the suicide comes back in these days where feelings are so intense ("salient days") and it stays and it promises it will never really be away from his mind.

The lyrics end again with the rejection of suicide and every other form of hate and violence against himslef or the others, especially the beloved ones. Not even the thought of people whom he's missing is anymore enough for him to think about revenge on them. He can now appreciate the real good aspects in his life and therefore he can now take all of these warning signs in his stride with no fear.

Cheverons or chevrons are road markings. They are used in some stretches of British motorways to help drivers gauge the distance in to the car they have in front of them.





Album: Maladjusted
Year of Publication: 1997
Lyrics: Morrissey
Music: Boz Boorer

last update: 28.10.2005

Do you have additions and/or corrections about the lyrics or comments?
Please send them in! or
Write on the Message Board of these lyrics! or
Read the Message Board about these lyrics!
Munizioni

Conosco queste strade
ogni vetta ed angusto ponte
ogni segno sull'asfalto
allettante per me
ogni segnale di pericolo
che incontro nella mia marcia

Non ho bisogno di altre munizioni
Ne ho già più di quante ne potrei usare
Non indugio sulle cose che mi mancano
Sono abbastanza contento
delle cose che ho trovato

Conosco queste strade
Una vecchia mano sa comprendere
Dopo tutto, so cosa ci si
aspetta da me adesso
una sterzata verso il dirupo

Non ho bisogno di altre munizioni
Ne ho già più di quante ne potrei usare
Non indugio sulle cose che mi mancano
Sono abbastanza contento
delle cose che ho trovato
delle cose che ho trovato
delle cose che ho trovato
che ho trovato

Ho pianto a lungo
In queste giornate salienti è tornato
e rimane
e mi dice:
"Non saremo mai davvero lontani"

Non ho bisogno di altre munizioni
Ne ho già più di quante ne potrei usare
Non penso a chi mi manca
Non ho spazio né tempo
nella mia vita, non più
Nessuno spazio né tempo
nella mia vita, non più
per la vendetta


Il testo è forse sul pensiero del suicidio e sul suo completo rifiuto al tempo stesso. All'inizio l'autore guida la sua auto attraverso strade conosciute con vette, ponti angusti, segni sull'asfalto e segnali di pericolo che in qualche modo lo attirano, lo allettano. Poi dichiara fermo che non ha più bisogno di 'munizioni', cioè di quelle armi o sistemi per commettere il suicidio. Ne rifiuta l'idea perché comprende che non ne vale la pena. Non si sofferma più su cose che gli mancano (sul dolore) e si compiace di quello che ha trovato nella sua vita.

Ma l'idea del suicidio come sirena ammaliatrice torna nella sua mente in questi giorni di estrema sensibilità e vi rimane affermando che non si separeranno mai.

Il finale propone nuovamente il rifiuto del suicidio ed ogni altra forma di violenza verso se stesso e gli altri, specialmente verso le persone care. Neppure il pensiero delle persone che gli mancano di più è sufficiente perché egli pensi alla vendetta su di loro. Adesso sa apprezzare gli aspetti veri e belli della vita e perciò può affrontare tutti quei segnali di pericolo nella sua marcia senza timori.

Cheverons o chevrons: sono dei segni ripetuti sull'asfalto a forma di V che si trovano su alcuni tratti delle autostrade britanniche e che aiutano gli automobilisti a tenere la distanza di sicurezza dal veicolo che li precede.


Album: Maladjusted
Anno di pubblicazione: 1997
Testo: Morrissey
Musica: Boz Boorer

ultimo agg.: 28.10.2005

Avete correzioni alla traduzione, aggiunte al commento e alle note?
Allora scrivete! oppure
Scrivete sul Message Board di questo testo! oppure
Leggete i commenti degli altri visitatori su questo testo!